Un bicchiere e la sua ombra.

Spesso occorre fotografare un oggetto con la sua ombra d’appoggio.
In generale, però, una fonte di luce che proietti un’ombra carina, non è adeguata a illuminare in modo gradevole l’oggetto.
Questo avviene sovente per le trasparenze (bottiglie, bicchieri appunto, ecc…) e oggetti lucidi (pentole di acciaio, ecc…)
Allora occorre realizzare una foto curando la luce per l’oggetto e successivamente realizzarne una per l’ombra che ha in genere bisogno di una fonte di luce più dura.

Si uniscono poi i due scatti, e il gioco è fatto.

Questo è il risultato finale:

Questo è il set della foto del bicchiere:

E questo è quello per l’ombra:

Ma il nodo della questione è che quasi sempre il soggetto e la sua ombra necessitano di set diversi tra loro, spesso anche in modo consistente.